15 anni

Oggi ho telefonato a mia madre e mi sono accorto da subito che lei oggi stava bene, se cosi si può dire, perché come vi avevo già scritto un anno e mezzo fa che l’umore di mia madre varia in base all’età che lei si dà giorno per giorno perché lei tutti i giorni compie gli anni! Ma oggi rispetto a tutti gli altri giorni era proprio in forma! Non aveva la solita vocina triste per i tanti dolori che di solito lei ha un po’ dappertutto, ma più che altro mi accorgo dello stato mentale di mia madre solo in base all’età che di solito lei si dà.
Oggi mia madre ha compiuto 15 anni: questa è proprio la sua età preferita! Forse perché lei va matta per la canzone de “I Vicini di Casa” intitolata “15 Anni”; e quando eravamo ragazzini lei questa canzone la cantava praticamente tutti i giorni e a tutte le ore, forse perché mia madre ha conosciuto mio padre cioè suo marito proprio quando lei aveva 15 anni e mio padre ne aveva 17, ma questo di preciso non lo saprò mai … 15 anni è la sua età preferita.
Quando lei non è in vena giusta, cioè praticamente tutti i giorni, io per telefono le dico sempre: mamma quando a Natale vengo a casa ti porto un bel regalino, anzi scegli tu cosa vuoi per il regalo di Natale; lei di solito mi chiede un paio di scarpe, oppure una tuta oppure un maglione ma sempre e solo una cosa soltanto.
Oggi era proprio in forma!! cosi appena io le ho chiesto: “oggi quanti anni fai e cosa vuoi che ti porto per regalo a Natale?” lei mi ha risposto con molta precisione!
Saverio, oggi compio 15 anni e quando vieni a Natale per regalo portami un paio di scarpe, una tuta, una cintura di pelle nera, un portafoglio grande, un maglione, una collana e un bracciale di perle colorate, un cappello di lana perché ho freddo e continuava ancora, cosi le ho detto: va bene mamma mi sono segnato tutto e a Natale avrai tutto quello che mi hai chiesto. Così lei mi ha riempito di baci dicendomi più volte “ti voglio bene e grazie“, in continuazione, anche se so bene che lei non sa più nemmeno cosa sia il Natale e dopo un’ora magari si è già dimenticata di questa mia telefonata. Poi di colpo è caduta la linea perché erano scaduti i miei 10 minuti di telefonata; e mi sono detto tra me e me e me “l’ultima volta che mia madre era cosi in forma è stato circa 6 anni fa perciò rifaccio subito un’altra telefonata e mi godo il miracolo di quest’oggi“ … cosi non è stato, perché appena l’ho richiamata lei ha cominciato a gridare, ovviamente è tutta colpa delle donne perché sono tutte gelose di lei! perché credono di essere più belle di mia madre ma non è così: la più bella è sempre mia madre ma le donne questo non lo sanno, allora lei si è arrabbiata gridando come fa di solito tutti i giorni e mio fratello ha ripreso la cornetta del telefono dicendomi:” niente.. lo sai, è sempre colpa di queste donne che vogliono essere più belle di lei..” e … finisce sempre cosi perciò adesso riattacco perché sta facendo un casino che non ti dico; così anche io ho dovuto riattaccare subito.
Niente da fare, con lei è un po’ come un’eclisse solare, e ora mi tocca aspettare chi lo sa quanti anni ancora per sentirla di nuovo un po’ lucida come oggi, magari altri 6 anni …. va bene mamma io ti aspetto!!! perché solo Dio sa quanto ti voglio bene, ciao mammina.
Saverio C.

Per contattare la Redazione La Fenice o commentare l’articolo scrivi a: redazione.lafenice@varieventuali.it oppure accedi a Facebook alla pagina La fenice – Il giornale dal carcere di Ivrea (@lafenice.giornaledalcarcere)

Autore dell'articolo: feniceadmin